Login | Iscriviti


Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


HOME Stregaperamore

Apri la Chat in pop up-





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Cibo spazzatura per animali domestici
MessaggioInviato: 18/04/2011, 12:41 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 21/12/2010, 10:35
Messaggi: 326
COME AVVELENARE GIORNALMENTE I NOSTRI ANIMALI CON "LA BENEDIZIONE" DEI VETERINARI.

La dieta ideale per ogni essere vivente è sicuramente quella stabilita dalla natura a seconda la specie di appartenenza, la conformazione fisica, l’apparato digerente, quello dentale, enzimatico, immunologico, istintuale ecc. Nutrirsi in modo difforme alla propria specie significa incorrere inevitabilmente a malattie di vario genere. Per noi esseri umani che per qualunque altra specie animale. La nostra dieta ideale è indubbiamente quella fruttariana, o vegana tendenzialmente crudista; mentre la dieta ideale per un animale carnivoro, cioè per un cane o un gatto domestico, è quella cui si nutrirebbero spontaneamente allo stato naturale, non certo quella fatta di un miscuglio di prodotti secchi tipo croccantini che risultano trattati, denaturati, derivati di carni, estratti di proteine, cereali, sottoprodotti di origine vegetale, oli, grassi, lieviti, coloranti, conservanti e molti altri additivi chimici, che una volta giunti nell’intestino di un cane o di un gatto vengono assorbiti nella circolazione sanguigna e influiscono sui vari apparati.
In natura gli animali terricoli sono raggruppati in tre categorie: carnivori, erbivori e frugivori. Non esiste una quarta categoria di animali onnivori: se la natura l’avesse prevista l’avrebbe fornita degli strumenti necessari a metabolizzare correttamente tutto ciò che quella specie usa mangiare. Se un animale carnivoro si nutrisse come un erbivoro si ammalerebbe fino a morire; altrettanto succederebbe se un erbivoro si nutrisse allo stesso modo dei carnivori (vedi mucca pazza). E’ risaputo che i cani, animale carnivoro, non digerisce gli amidi perché non ha l’enzima amilasi, che il gatto ha bisogno di integrare l’aminoacido taurina, mentre noi esseri umani non abbiamo l’enzima uricasi per neutralizzare gli acidi urici della carne. La carenza del’aminoacido taurina nel gatto può determinare problemi anche seri, né il ricorso ad integratori può sempre scongiurare tali pericoli: come nella dieta umana (gli integratori, elementi separati dalle loro armoniche e bilanciate composizioni naturali) non portano gli stessi benefici, anzi molto spesso risultano essere dannosi.
Gli animali carnivori, nella fattispecie cani e gatti, non dispongono degli enzimi digestivi adatti per qualità e quantità a metabolizzare alimenti vegetali, sia cotti che crudi. In particolare quando i cereali vengono cotti, amidi, proteine e grassi si denaturano e diventano tossici.
Il cibo innaturale compromette la salute dei nostri animali. I residui del cibo in scatola si attaccano ai denti e alimentano i batteri della placca dentale, come conseguenza si hanno gengive infiammate, alito cattivo e veleni batterici che indeboliscono le difese immunitarie del loro organismo. Il cibo spazzatura a base di cereali, generalmente mal digerito, sosta nell’intestino dove produce tossine. Alcuni veleni attraversano la parete intestinale finendo nella circolazione sanguigna. A questo punto l’animale manifesta segni di malattia. I cuccioli di frequente manifestano diarrea e problemi cutanei. Per i veterinari la cura solitamente prevede medicinali a forte impatto che contribuiscono ad intossicare ulteriormente l’organismo dell’animale, causando patologie genetiche, infettive, parassitarie, frattura alle zampe, malattie epatiche, cutanee, cardiopatie, intestinali, cattivo alito orale, dentali e cancro e altre patologie connesse con l’età. Gli animali logorati da tali patologie hanno maggiori probabilità di morta prematura. Malattie che scompaiono modificando il regime alimentare e pulendo denti e gengive agli animali. Il cattivo stato di salute e le conseguenti sofferenze riguardano la stragrande maggioranza degli animali domestici a livello mondiale. Le indagini svolte su animali domestici sofferenti da immunodeficienza acquisita dimostrano che hanno riacquistato la loro funzione e uno stato di salute ottimale quando gli sono state somministrate delle ossa crude e polpose, che fungono da alimento e da medicina. Alcune ricerche condotte dalla stessa Nestlè hanno rilevato che la durata media dei gatti alimentati esclusivamente con cibo industriale non raggiungono i 12 anni di vita a causa della morte per insufficienza renale o cancro. Mentre la società Mars ha riferito che l’80% degli animali soffre di malattie gengivali.
Ma la maggior parte dei veterinari raccomanda cibi industriali per animali come miglior alimento per i nostri animali; sostengono che la carne cruda porta rischi a causa dei batteri e della carenza di calcio, soprattutto le ossa sono un pericolo per la rottura dei denti. Ma io ritengo che gli alimenti nutritivi adatti agli animali carnivori devono essere crudi e facilmente digeribili, dovrebbero essere grezzi, compatti e adatti ad essere masticati a lungo. In sostanza dovrebbero poter mangiare come natura ha previsto per loro, cioè: pollame, conigli, pesce ed in forma intera o al limite polpose ossa crude. In ogni caso è opportuno prendere l’iniziativa di dare sempre al nostri animali del materiale da masticare a lungo, oltre alle necessarie sostanze nutritive.
I nostri animali vengono giornalmente avvelenati dai cibi spazzatura senza che i politici, gli avvocati, gli stessi veterinari o i media prendano posizione in merito ad un così grosso problema, troppo pavidi per avanzare critiche ad un sistema di cose che potrebbe essere poco conveniente.
A livello mondiale le cifre del fatturato di prodotti per animali domestici è inferiore solo a quello dei prodotti petroliferi. Le conseguenze economiche si misurano in miliardi di euro, ma oltre a questi vi sono immensi costi ambientali, oltre le risorse assorbite dai canili municipali. Inoltre è da considerare che i cani alimentati con cibi spazzatura sono più irascibili, più imprevedibili e più difficili da addestrare.
Il problema dell’alimentazione dei nostri animali è complesso e non di facile soluzione, specialmente se si pensa ai tanti canili. Compito ingrato ed eticamente impossibile sarebbe per gli animalisti dover somministrare della carne ai loro compagni animali. La cosa migliore a mio avviso sarebbe quella di reperire (purtroppo) resti di carne consumati da qualche conoscente ancora onnivoro, oppure chiedere gli avanzi di carne ai supermercati o ai ristoranti. In questo caso sarebbe una sorta di estenuante ricerca di cibo. E quando un giorno tutta l’umanità sarà vegetariana si potrebbero utilizzare gli animali morti di morte naturale. Ma questo appartiene ad un futuro ingrato quanto lontano.
Certo il pasto secco ormai alimento base di cani, gatti o di qualunque altro animale carnivoro domestico, risolve non pochi problemi, allo stesso modo del cibo industriale per gli umani che vivono nelle grandi metropoli per la difficoltà oggettiva di attingere direttamente agli alimenti naturali; ma se un cibo in scatola composto da alimenti cotti, trattati, con aggiunta di coloranti, conservanti, lieviti, aromatizzanti, è nocivo per gli esseri umani tanto più lo è per i nostri animali. L’alimento cotto è sempre inappropriato sia per noi esseri umani che per i nostri animali i quali prima o poi sviluppano patologie di vario genere, dal momento che ogni specie è strutturata per alimentarsi con cibi adatti alla sua natura.
Insomma, dobbiamo porre più attenzione all’alimentazione dei nostri animali domestici perché se si ammalano dipende in gran parte da cosa diamo loro da mangiare, diversamente non si spiega perché gli stessi animali allo stato naturale non sviluppano mai le suddette patologie. Non che (a mio avviso) si debba rinunciare del tutto ai prodotti secchi tipo croccantini (questo renderebbe impossibile la vita a molti di noi) perché scarsi o privi dei nutrienti necessari, ma considero un grave errore considerarli ottimali per la loro dieta.
(da web)
E voi che ne pensate? Come alimentate i vostri animali domestici??

_________________
Immagine


Top
 Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cibo spazzatura per animali domestici
MessaggioInviato: 18/04/2011, 19:33 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 14/03/2011, 0:58
Messaggi: 126
ma per ' trattati ' cosa si intende di preciso?

cioè ormai noi diamo sempre croccantini, sia gatti che cane, ma non ho idea di se possano far male e quanto.

_________________
Immagine


Immagine


Top
 Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cibo spazzatura per animali domestici
MessaggioInviato: 20/04/2011, 9:07 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 21/12/2010, 10:35
Messaggi: 326
Significa che questi prodotti non vengono utilizzati freschi: sono riciclati.I l riciclaggio è un processo di tipo industriale: riciclare carcasse di bestiame per estrarne olio dal grasso tramite fusione" per ottenere farine.
I metodi di cottura usati nella produzione di pet food, come il riciclaggio e l'estrusione (pressione a caldo usata per "espandere" il cibo secco, trasformandolo in crocchette), non sempre distruggono gli ormoni (usati per far ingrassare il "bestiame" o per farne aumentare la produzione di latte), né gli antibiotici, né i barbiturici (usati come anestetici). Per farti un'idea più completa ti rimando qua

http://www.ilnuovomondo.it/artciboanimali.htm"

leggiti la seconda parte dell'articolo..

Hiaet ha scritto:
ma per ' trattati ' cosa si intende di preciso?

cioè ormai noi diamo sempre croccantini, sia gatti che cane, ma non ho idea di se possano far male e quanto.

_________________
Immagine


Top
 Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cibo spazzatura per animali domestici
MessaggioInviato: 20/04/2011, 9:14 
Cavolo Arpia! Ma ci hai preso gusto a toglierci il sonno con questi servizi terroristici ? :-m :_d :_d :_d
Ovviamente scherzo ma... da quando ho letto quello che hai postato sul microonde credo di non averlo più acceso.
Mò ora devo capire cosa dare da mangiare al mio cane che, sono sicura, se gli dessi carne cruda e ossa mi chiederebbe il tuo indirizzo per spedirti un mazzo di rose rosse. :-l :-g


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cibo spazzatura per animali domestici
MessaggioInviato: 20/04/2011, 9:19 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 21/12/2010, 10:35
Messaggi: 326
ahahahah beh ho postato una piccola parte del materiale che ho trovato, più tardi vi posto il resto e ti assicuro che non ha niente da invidiare ad alcuni film horror, con la differenza che questa purtroppo è pura realtà :( e trovo giusto che la gente sappia!!!!

_________________
Immagine


Top
 Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cibo spazzatura per animali domestici
MessaggioInviato: 20/04/2011, 9:23 
Si, fai bene. :-h
Vorrà dire che prima di passare da questa sezione prenderò un ansiolitico :_c :_d


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cibo spazzatura per animali domestici
MessaggioInviato: 20/04/2011, 23:32 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 14/03/2011, 0:58
Messaggi: 126
ma allora che cosa devono mangiare?...

cioè, dovremmo dargli le stesse cose che mangiamo noi per andare più sul sicuro...

_________________
Immagine


Immagine


Top
 Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cibo spazzatura per animali domestici
MessaggioInviato: 21/04/2011, 9:53 
Sono convinta che nelle pappe per animali vi sia di tutto anche se garantiscono la genuinità del prodotto.
Conosco cani che hanno già 17 anni e hanno sempre mangiato cibo casalingo.
Però trovo un'incongruenza in questo articolo ed è sulle ossa. Si sa che le ossa di pollo o coniglio sono pericolosissime per cani e gatti che ne possono rimanere soffocati. Le percentuali su questi incidenti sono moltissime tant'è che chi alleva i cani lo sconsiglia calorosamente.
Al mio ho provato a dare ossa di costolette di maiale, che sono davvero grosse e dure, ma lui riesce a romperle e a farne delle schegge. Perciò non mi fido.
Strano che in questo articolo le consigli.


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cibo spazzatura per animali domestici
MessaggioInviato: 21/04/2011, 10:06 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 21/12/2010, 10:35
Messaggi: 326
è vero, il cane di mio papà mori' per colpa delle ossa del pollo..
ma a quanto leggo ognuno dice la sua..

_________________
Immagine


Top
 Non connesso Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cibo spazzatura per animali domestici
MessaggioInviato: 21/04/2011, 12:55 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 12/12/2008, 0:16
Messaggi: 117
Allora cominciamo a dire che gli animali, cani, gatti ecc che ci stanno accanto non sono più da generazioni abituati alla vita allo stato selvatico per cui hanno perso la capacità di mangiare senza pericoli molte cose. Le loro difese immunitarie sono enormemente piu deboli di un animale selvatico dove interviene la selezione naturale, ovvero, il piu forte sopravvive.

Dare oggi costolette, ossa di pollo, coniglio e simili a un cane vuol dire con buona probabilità ucciderlo e ho avuto esperienza personale diretta.
Primo perchè non sono in grado di frantumarle senza schegge, secondo perchè lo stomaco non riesce piu a scioglierle e terzo perchè l'intestino non riesce ad elaborare ed espellere la rimanenza e arriva il blocco intestinale.

Posso raccontarvi cosa è accaduto a Kyra poche settimane fa
Mi ha rubato i resti del pollo tutte ossa e se le è mangiate.
sapendo eran percolose ho chiamato il centro veterinario che mi ha confermato le mie preoccupazioni e per fortuna sono intervenuto presto e sono riuscito a fargliele rimettere....se qualcuno vuol sapere come si fa ve lo dico.

I miei animali, sia cane che gatto mangiano crocchette miste ad altro ma non vedo alternative valide attualmente.

:-h :-h :-h


Top
 Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron