Login | Iscriviti


Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


HOME Stregaperamore

Apri la Chat in pop up-





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: rito per Samhain- halloween
MessaggioInviato: 30/10/2011, 14:27 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 09/03/2011, 18:13
Messaggi: 209
Calenda - Samhain - Samonios - Halloween
- 31 Ottobre


Immagine


Calenda o Samhain, e' il capodanno pagano. Fine dell'estate e inizio dell'inverno per i Celti, ovvero fine e inizio del nuovo anno... il passaggio forse piu' importante. Questa festa viene anche considerata la terza ed ultima festa del Raccolto.

In questo avvenimento, la Dea si addormenta e lo scettro passa al Dio, ormai vecchio e in declino, nella stagione invernale. Anche la natura sembra morire, ma si ridestera' la stagione successiva, tornando alla vita insieme alla Dea.

Per alcune tradizioni, la Dea non si addormenta, ma discende nella terra, lontana dalla luce, assumento l'aspetto oscuro che caratterizzera' l'inverno. In altre tradizioni, questa celebrazione corrisponde alla "morte" del Dio, che rinascera' poi al Solstizio d'Inverno, dal grembo della Dea.

La Calenda o Samhain e' un momento di riflessione interiore, di abbandono del vecchio e di preparazione al rinnovamento. Ci fermiamo, riflettiamo su cio' che abbiamo compiuto durante l'anno, e cosi' facendo guardiamo a quello che verra'. Come la natura si spoglia, s'arresta e si addormenta, altrettanto faremo noi, utilizzando questo sonno rigeneratore per prepararci ad affrontare la nuova vita e il nuovo ciclo.

La notte di questa festa e' inoltre il momento dell'anno in cui le "divisioni" tra i piani di realta' si assottigliano, e il contatto tra questi e' piu' intenso.
Anche per questo nel passato si riteneva che in questa notte, gli spiriti dei defunti tornassero a camminare sulla terra, e a fare visita ai vivi.
Anticamente infatti si mettevano fuori casa luci e lanterne ad indicare il cammino agli spiriti.


Immagine


Care le mie sorelline oggi mi accingo a scrivervi i passi che dovrete fare per festeggiare questo meraviglioso Sabbat che si festeggia la notte tra il 31 Ottobre e il 1mo Novembre. Questa festa è anche conosciuta come :
•Vigilia di Novembre;
• Ognissanti;
• Halloween;
• Festa delle anime;
• Festa dei morti;
• Festa delle mele.

Questo Sabbat sta ad indicare la morte simbolica del Dio Sole, ed ik suo passaggio nella “Terra della giovinezza”, dove egli attende la rinascita della Dea Madre a Yule.
Vi ricordo che questa che ho fatto è una piccola e breve premessa tratta dal libro di Scott Cunningham, ma se desirate aproffondire l’argomento, potrete leggere la Ruota dell’anno Wicca scritta da Fata Morgana sul forum. Appunto lei ha spiegato più nel dettaglio le varie tradizioni di Samhain e tutto ciò che potrete sbizzarrirvi a fare in questa festa come ad esempio tante succulente ricettine.
Io invece mi soffermo a darvi una guida per festeggiare questo giorno con un rituale carino che potrete modificare a vostro piacimento. La fantasia è sempre bene accetta.

Addornate il vostro altare con frutta di stagione come mele, melograno, zucche, zucchine.. insomma potrete sbizzarvi come volete. Potrete aggiungere anche i classici fiori autunnali come i crisantemi o la calendula (dalle quali potrete trarne uno straordinario oleolito dalle strabilianti proprietà curative e lenitive.
Adesso scrivete su di un pezzetto di carta un aspetto della vostra vita che non vi piace affatto di cui vorrete liberarvi ad esempio siete nevrotici, avete molta rabbia, un brutto vizio o abitudine, sentimenti mal riposti, malattie e chi più ne ha più ne metta.
Inoltre posizionate sull’altare il calderone o un oggetto simile a prova di calore è bene che per sicurezza lo poserete sopra un tre piedi affianco o di fronte all’altare così non si rischia di diventare piromani.Nel libro c’è scritto di creare con le vostre manine la ruota dell’anno su un piattino che posizionerete sull’altare ma se la fate di cartone o qualsiasi altro materiale è indifferente… basta che ci sia in quanto è il simbolo dell’”infinità del tempo”.

Samahin come abbiamo già detto è il Sabbat in cui si celebrano le anime dei nostri cari che sono passati a miglior vita. Appunto per questa ragione è bene prima di iniziare il nostro rito e quindi iniziare la vera e propria celebrazione, sederci, rilassarci chiudendo gli occhi e rivolgere un pensiero a coloro che abbiamo amato e che ora non sono più qui insieme a noi. Logicamente è bene che non vi disperiate e che inviate loro pensieri positivi in quanto di certo la loro anima non morrà mai. Percui siamo positivi e pensiamo che, anche se non li possiamo vedere li possiamo sempre sentire accanto a noi in ogni momento.

Fatta questa piccola onoreficenza alle anime dei nostri cari accendiamo le candele, l’incenso e creiamo il nostro cerchio. vedi nel n.s sito

Invocazione degli elementi:

Aria, Acqua, Terra, Fuoco,
Elementi della Nascita Astrale
Io Vi invoco: Venite a me!
In questo Cerchio,
Appositamente creato
Da attacchi o colpi psichici,
Sono riparato
Io Vi invoco : Venite a me!
Dalle grotte e dal deserto,
Dalle colline e dal mare
Con la bacchetta e il pugnale,
Con la coppa e il pentacolo,
Io vi invoco: Venite a me!
Così voglio e così è!
Recitate il canto di benedizione:

Possano i poteri dell’Uno,

La fonte di tutto il creato,

Onnipresente, onnipotente, eterno;

Possa la Dea,

La Signora della Luna,

Ed il Dio, Cacciatore Cornuto del Sole;

Possano i Poteri

degli Spiriti delle Pietre,

Sovrani dei Regni Elementali;

Possano i poteri delle Stelle sopra e della Terra sotto,

E me che sono con Voi!

Ivocate la Dea:

Dea Misericordiosa,

Tu che sei regina degli Dei,

Luce della Notte,

Creatrice di tutte le cose selvagge e libere;

Madre delle donne e degli uomini;

Amante del Dio Cornuto e protettrice di tutti i Wiccan:

Discendi, Ti Prego!

Con il tuo raggio di Potere Lunare

Qui nel mio Cerchio!

Invocate il Dio:

Dio Luminoso

Tu che sei Re degli Dei,

Signore del Sole,

Sovrano di tutte le cose selvagge e libere

Padre delle donne e degli uomini;

Amante della Dea della Luna e protettore di tutti i Wiccan:

Discendi, Ti Prego! Con il tuo raggio di Potere Solare

Qui nel mio Cerchio!
Adesso sollevate il melograno o qualche altro frutto di stagione e con il coltello dal manico bianco ben pulito forate la scorza del frutto. Prendete alcuni semi e metteteli sul piatto con il simbolo della ruota. Ora sollevate la bacchetta e dite:

In questa notte di Samhain,

Ricordo il Tuo passaggio,
Oh Re Sole, attraverso il tramonto
Verso la Terra della Giovinezza.
Ricordo anche il passaggio
Di tutti quelli che se ne sono andati in passato,
E di quelli che se ne andrannoin futuro.
O Dolce Dea, Madre Eterna,
Tu che fai rinascere chi è ora caduto,
Insegnami a scoprire
Che nel tempo dell’oscurità più profonda,
C’è la Luce più splendente.




Assaggiate i semi del melograno e gustate il suo sapore dolce ed amaro masticandoli lentamente. Osservate poi il piattino con la ruota dell’anno, il ciclo delle stagioni, la fine e poi l’inizio di tutta la creazione.
Adesso se possedete il calderone accendete il fuoco se no va bene anche una candela che lo rappresenti e in cui dovrete poi bruciare il foglietto dove avrete scritto ciò di cui vi vorrete liberare per il nuovo anno.
Prendete appunto il foglietto e tenetelo fra le vostre mani e osservate la fiamma della candela dicendo :

Saggia Signora della Luna Calante,
Dea della Notte Stellata,
Io accendo questo fuoco nel Tuo calderone
Per trasformare ciò che mi tormenta.
Possa il suo potere invertire le energie:
Dall’oscurità, la luce!
Dal male, il bene!
Dalla morte, la nascita!

Ora bruciate il foglietto nella fiamma della candelao nel calderone. Se avete il calderone lo lascerete cadere al suo interno e lo farete bruciare se no lo accenderete nella fiamma della candela e lo farete bruciare sopra un contenitore che resista al calore. Mentre brucia siete consapevoli che ciò che vi fa star male a poco a poco diminuisce, svanisce e finalmente vi abbandona, consumandosi nel fuoco universale. Rilasciate nel calderone ogni dolore o senso di perdita che potreste sentire.
A queso punto se lo desiderate potrete compiere lavori di magia.

Dopo che terminerete di operare magicanente si praticherà la fase conclusiva.

Finito di celebrare il rito celebrate il Piccolo Banchetto:

Sollevate al cielo la coppa con del vino all’interno o un altro liquido( in questo caso è bene il latte o vini speziati) con entrambe le mani e dite:

Oh Dea dell’abbondanza e di misericordia,

Benedici questo vino ed infondilo del tuo amore.

In vostro nome,

Dea Madre e Dio Padre,

Io benedico questo vino!
Adesso sollevate al cielo un piatto di dolci ( pane, biscotti volendo li potreste confezionare voi per l’occasione ricordando che Imbolc è la festa di prodotti caseari percio dolci a base di latte o panna sono graditi)con entrambre le mani:

Oh potente Dio del raccolto,

Benedici questi dolci ed infondili del tuo amore.

In vostro nome,

Dea madre e Dio Padre,

Io benedico questi dolci ( o questo pane)!


Adesso potete concedare il vostro cerchio :

Addio spirito del Nord,

Io ti ringrazio per essere stato qui presente.Ritorna a potere.

Addio spirito dell’Est,

Io ti ringrazio per essere stato qui presente. Ritorna a potere.

Addio spirito del Sud,

Io ti ringrazio per essere stato qui presente. Ritorna a potere.

Addio spirito dell’Ovest,

Io ti ringrazio per essere stato qui presente. Ritorna a potere.
Cancellate il cerchio.



da web

ovviamente potete modificarlo ed anche semplificarlo se volete, oppure come diceva Njmue prenderne uno dal nostro sito.



buon halloween a tutti :-p :-p :-p :-p :-p :-p :-p :-p :-p :-p :-p :-p :-p

_________________
Immagine


Top
 Non connesso Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron